Archivi tag: #swap #travel #norvegia #oslo #fiordi

Viaggiare con stile SI PUO’ con #OsloSwap

Il 27 maggio, Barbara Perrone e Davide Tiezzi, due blogger doc, hanno preso un aereo ed sfidato il freddo norvegese (lo so è primavera lì ma ho già i brividi!!!). Dopo il successo e le emozioni provate durante #malesiaswap (per leggere la scorsa edizione clicca qui), i due viaggiatori hanno rifatto la valigia alla volta della Norvegia, barattando ovviamente! #Osloswap significa conoscere una nuova cultura e portare all’estero un pizzico d’Italia. Seguite l’hashtag #osloswap, scoprite cosa ci nasconde la terra dei fiordi e, se siete a Milano, incontrate i protagonisti il 19 giugno, ore 19, con l’evento all’interno di Open – more than books 

Ecco l’intervista esclusiva a Barbara

F: Siete giunti alla seconda edizione di Travel&Swap ma non ti ho ancora fatto una domanda: “com’è nato il vostro progetto”?

B: L’idea è nata nel 2012 dopo alcune esperienze positive testate in Italia, all’interno di alcuni agriturismi molto speciali capaci di avere una visione ampia sul mondo della comunicazione. In quell’occasione barattammo dei workshops di Furoshiki, della cui tecnica giapponese sono ambasciatrice italiana, con il soggiorno di qualche notte. Un’esperienza unica che ci ha portato a riflettere sulle necessità di chi opera nel mondo del  turismo e su quello del viaggiatore.

La possibilità di fare un viaggio di 3 settimane nel settembre 2013 tra la Malesia, il Borneo e Singapore, ci diede un nuovo input e una nuova sfida da voler lanciare, strutturare e presentare il progetto – Travel & Swap. Viaggiare con stile barattando. L’idea sembrava delle più folli. In primis perchè non avevamo mai presentato un progetto internazionale, secondo perchè le strutture alle quali ci rivolgevamo erano di alto altissimo livello e non da ultimo la differenza di approccio dovuta alla cultura.

Risultato? Guardanodo ad otto mesi fa, vorrei chiudere lì e abbracciare ad uno ad una tutte le persone che ci hanno ospitato, perchè grazie a loro abbiamo trovato un nuovo modo di viaggiare. Molto più social e molto più condiviso. Abbiamo un mondo da esplorare, ma un’umanità speciale da raccontare.

F: Un viaggio è anche aspettativa…cosa ti aspetti da #Osloswap?

B: Ci piacerebbe scoprire e comprendere da vicino come uno dei paesi più ricchi del mondo riesca a bilanciare economia, benessere, progresso e welfare. Siamo molto affascinati dall’architettura contemporanea, ma anche da come questa venga sviluppata coerentemente con attenzione e rispetto verso l’ambiente. Inoltre saremo curiosi di vedere e mappare i parchi giochi pubblici, vista l’attenzione all’infanzia e alla famiglia. Anche questa è un’altra iniziativa nell’ iniziativa, attuata già dalla scorsa edizione in collaborazione con l’ideatrice di Playgroundaroundthecorner, nonché dell’omonima APP.

E non da ultimo mi piacerebbe che questo nostro progetto, potesse essere ospitato all’interno di canali dedicati al mondo del turismo, permettendo a tutti un confronto allargato sul senso del viaggio e della comunicazione turistica.

F: Perché avete scelto la Norvegia come vostra seconda destinazione?

B: La risposta è semplice. Il mondo da scoprire è enorme, quindi ogni destinazione per noi è sempre allettante. Partendo da questo presupposto e a seconda le disponibilità di tempo, sulle tratte brevi verifichiamo quale compagnia di volo low-cost, ha destinazione con il prezzo più basso! E da questa scelta inizia il viaggio! Da qui la Norvegia.

F: Possiamo avere qualche anticipazione su cosa scambierete con “gli amici norvegesi” che hanno aderito al progetto?

B: Quello che noi scambieremo sarà il supporto comunicativo, che già è in atto. Quindi il raccontare di loro, delle loro storie sui canali social attraverso il nostro progetto e le interviste che rilasciamo. Il bello avverrà quando anche noi potremmo vedere e conoscere i nostri partners da vicino. Le sensazioni, le emozioni e le immagini faranno il resto.

F: E perché avete scelto proprio loro?

B: Ognuno di loro come sempre è stato selezionato e contattato, attraverso le immagini e le sensazioni che i loro siti ci hanno trasmesso attraverso il web. Cerchiamo di essere coerenti con la nostra filosofia e quella del progetto stesso, ossia non dimenticare mai lo stile. Anche quando si abbraccia il lowcost.

Ognuno di loro ha delle storie da raccontare speciali, dall’ hotel Thon Vika Atrium dove il contato con l’hotel manager è nato da Linkedin, all’Hotel Vulkan Scandic che ha delle camere dedicate a blogger, giornalisti e comunicatori messe a disposizione sempre gratuitamente, fino all’incontro intervista con l’artista pianista, preformer Aksel Kolstad, ma questi solo per citarne alcuni. Insomma cosa dire, sarà un’avventura tutta da scoprire, da raccontare e condividere.

F: Anche questa volta ti chiedo quali sono le tre cose che non devono mancare nella valigia?

B: Adoro questa domanda! Tralasciando l’ovvietà dei strumenti del mestiere – reflex – smartphone – pc , questa volta non mancheranno uno spicchio di Parmigiano Reggiano e un biglietto di ringraziamento, che doneremo a tutti coloro che basandosi sulla fiducia, ci hanno dato la loro disponibilità abbracciando questo progetto. Il cadeau del Travel & Swap, diventerà la nostra firma. In ultimo non mancherà un blocco appunti, per non dimenticare spunti clou da raccontare nella serata evento del 19 Giugno alle 19 presso Open – more than books a Milano, dedicata a questo progetto. Siete tutti invitati. Anche perché non mancheranno coccole di stile a tutti coloro che interverranno!

Per avere il report della loro esperienza seguite Barbara sui suoi canali social e su http://tangibiliemozionidicarta.wordpress.com.

Annunci