La Street Art invade il mondo

Gli smartphone ed i tablet ci vogliono tutti per loro, ma oggi vi voglio mostrare cosa potete scoprire se viaggiate con gli occhi rivolti verso l’alto. La street art ha invaso le città del mondo. Non parlo dei murales che trovate a Berlino, o dei dipinti tridimensionali di Barcelona, io mi riferisco a Invader e Clet, due artisti che hanno dato un colore in più alla quotidianità cittadina. Nel lontano 1990 è iniziata l’invasione degli alieni:  “Space Invaders”. Vi giuro che non sto delirando ma Invader ha tappezzato moltissime città con gli alieni invasori, come i protagonisti del film degli anni ’80. Parigi, Los Angeles, Perth, Londra, Tokyo, Amsterdam, New York, Genova, Hong Kong, Berlino, Barcellona, Istanbul, Manchester, Vienna, Bangkok, Colonia, Bilbao sono solo alcune località toccate dall’invasione.

Lo scorso novembre è stato il momento della nostra capitale, Roma ospita 50 alieni dislocati negli angoli della città da Trastevere al Pigneto, da San Lorenzo al Foro Italico, passando per l’Aventino, un motivo in più per scoprire gli angoli nascosti della città. Volete scoprire dove si trovano gli invaders senza girovagare nelle città? La vostra caccia al tesoro ha bisogno di una mappa…http://www.space-invaders.com/gmap.html L’arte di clet l’ho scoperta durante la mia ultima visita a Firenze per la BOT, Buy Tourism On-line. Trasferitosi da Parigi in un attico sul Ponte Vecchio, ogni giorno strappa un sorriso ad abitanti e turisti. Ha voluto guardare i segnali stradali da un punto di vista non comune, ma da quello di un genio!

E voi avete mai notato questi dettagli in città?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...